Valentino nasce con la musica nel sangue, grazie al padre Tino, cantante autore e bassista di molti artisti famosi, Valentino cresce cosi, sui palchi, in tour. Comincia da piccolo a suonare il pianoforte, cantare e studiare chitarra al conservatorio Franco Vittadini di Pavia e poi al CPM di Milano.

All’età di 14 anni forma la sua prima Band che dalle cantine porterà in giro per i maggiori locali del nord Italia sia come cover band che con i primi inediti ed e’ in questi anni, dopo la perdita del padre che Valentino inizia a seguire Drupi e a collaborare al suo fianco. Giovanissimo frequenta l’Accademia della Canzone di San Remo arrivando tra i finalisti. Insieme a Drupi fonda l’etichetta discografica  indipendente Proxima Centauri”, scrive, viaggia e suona attraverso l’ Italia e per il mondo; tra Repubblica Ceca, Francia, Germania, Polonia, Russia e Stati Uniti esibendosi prima e durante i concerti di Drupi sui palchi prestigiosi d’Europa e in Canada dove la sua esibizione esalta i 15.000 dell’arena di Niagara’s Falls e l’anno dopo Toronto

In California collabora in studio alla realizzazione di due album del famoso artista pavese, con alcuni tra i migliori musicisti del pianeta (Larry Dunn (Earth, Wind and Fire); Vinnie Colaiuta, Jim Crespo (Aerosmith); John Patitucci (Sting, Bon Jovi); Steve Tavaglione (Michael Jackson)..per citarne alcuni.. e l’Harlem Gospel Choir con il quale canta al BB King di New York e alla House of Blues di Los Angeles. Nasce cosi l'attrazione per l’America che lo porta a frequentare assiduamente il movimento musicale di Los Angeles, dove crea con lo stilista italiano Max Noce, una boutique Rock n’ Roll frequentata da rockstar quali membri dei Metallica, Alice in Chains, The Cult, Guns n’ Roses,.. attori e celebrities di Hollywood.

Valentino assorbe nei suoi ripetuti viaggi on the road in America, in Italia e nel mondo le diverse sonorità e culture della musica con le quali viene a contatto, contagiando inevitabilmente la sua cultura e la sua musica.

E’ con il brano “SE”, primo singolo selezionato nelle “Nuove proposte” del Festival di Sanremo 2016, che Valentino presenta la sua musica e la sua voce alla giuria di qualità che si alza in piedi ad applaudirne l’esibizione finale a Roma. Il brano conta piu’ di 140.000 visualizzazioni YouTube, un grande seguito e le attenzioni di radio e stampa dopo la clamorosa e tanto discussa esclusione dai vincitori che gli tarpa le ali mentre stava già volando verso il successo.

Questa avventura porta pero’ una grande consapevolezza del potere della sua musica data dal coinvolgimento del pubblico e dai conseguenti numeri degli ascolti. Arrivano gli altri singoli e videoclip ; “2 metri sottoterra”, poi “Nato Libero” che ha come protagonista l’amico e campione del mondo WBC di boxe e vincitore dell’ “Isola dei Famosi” Giacobbe Fragomeni e  “Pensavo” che entra nella top 20 della classifica Radio Air Play e accompagna l'uscita del disco di Valentino nel dicembre del 2017 - BLACK - 15 brani inediti , scritti composti e cantati e prodotti da Valentino, che e’ anche cofondatore, insieme a Drupi, dell’etichetta discografica indipendente “Proxima Centauri Edizioni”.

Nel 2019 escono i due singoli in Inglese “Wonder” e “If” masterizzati nei famosi studi della Capitol Records di Hollywood.

E poi il videoclip di “Due” di  (Riccardi- Albertelli) dove duetta insieme a Drupi in questo brano riarrangiato in chiave Rock da Valentino, famosa Hit con la quale Drupi vinse l’ edizione del 75’  del “Festival Bar”.     

Prima Valentino firma per Drupi alcuni brani tra cui il singolo " L’ Ultimo Tango " che nel 2013 entra subito in classifica in Polonia e in Repubblica Ceca e registra un importantissimo successo in tutto l'Est Europa, uscito per la Sony PL,e altre quattro tracce per lo stesso album del famoso artista. Il brano e’ stato poi  inserito nell’ ultimo “Greatest Hits” di Drupi entrando di diritto nella storia dell’ artista pavese insieme ai grandi successi quali “Piccola e Fragile” “Vado Via””Sereno è” e molti altri.

Firma per Drupi anche “Queste ossa” “La Foresta” “Ti Porterò” dell’ultimo disco ufficiale “Ho sbagliato secolo” nel quale collabora in studio come direttore artistico, produttore arrangiatore, corista e le sue esibizioni in apertura ai concerti di Drupi riscuotono un grande successo dall’ Europa dell’ Est, all’Italia, fino al Canada.

Firma ancora nel 2021 il brano “Il Tempo” sempre per Drupi e scritto con con l’autore televisivo e giornalista Guido Prussia, unico inedito della raccolta di duetti e rarità “Fuori Target & Friends”